Matteo Rinaldi

one, two, three

NOME | Matteo Rinaldi Ceroni

SEGNO ZODIACALE | Bilancia

CITTA’ | Imola

PIATTO PREFERITO | Tagliolini speck e rucola

ALBERO PREFERITO | Betulla

 

Com’è la tua aria? Fresca di novità

L’animale che sogni più spesso? Cane

Come occupi lo spazio? Ordinato e Contenuto

Sei arrabbiato? Piuttosto positivo

Luce o buio? Luce

Cosa c’è sul tuo comodino? Cuffie per la musica

Il tuo limite? Crearmi aspettative

Uditivo o visivo? Uditivo

Terra o acqua? Terra

Chi/cosa sei? Altruista

Hai più freddo o più caldo? Più caldo

Qual è la tua liturgia quotidiana?

Mi sveglio e faccio subito colazione con caffè e marmellata/biscotti. Faccio la doccia e o mi metto a leggere, o nel caso abbia delle commissioni le svolgo. Mi preparo poi il pranzo prima di andare a lezione, e quando torno di caso bevo qualcosa in casa con la mia coinquilina discutendo di come è andata la giornata. Solitamente o esco fuori con gli amici dopo cena o mi rilasso a casa guardando un film o ascoltando musica prima di andare a letto.

RITRATTO TUO DI ME

Nelle prime settimane di master ho avuto modo di parlare con Matteo Rinaldi molto di rado. Da quel che ho potuto percepire sembra essere un ragazzo molto curioso, sempre pronto a fare domande per capire meglio i concetti. Spesso condisce i suoi interventi con battute che lo fanno apparire come una persona simpatica, sempre pronta a sorridere, a non prendersi mai sul serio. A mio parere sa creare un clima molto positivo all’interno della classe, contribuendo a dialogare, confrontarsi, esprimere la propria opinione: non può essere assolutamente considerato una persona passiva. Riesce a far percepire il proprio carattere alle persone che lo circondano e talvolta, anche a strappargli un sorriso.