Eredi & Innovatori, giovani protagonisti | DESIGN WEEK

In occasione della 94esima Giornata Universitaria, che avrà per tema “Eredi & Innovatori. Giovani protagonisti della storia”, giovedì 19 aprile, nel contesto della settimana milanese dedicata al design e all’innovazione, l’Ateneo aprirà la sua sede storica di Milano in largo Gemelli per un evento rivolto agli studenti, ai laureati e alla città.

In Aula Magna alle ore 17.30 (scarica il programma), dopo l’intervento del rettore Franco Anelli, il professor Aldo Grasso dialogherà con alcuni giovani alumni dell’Ateneo, protagonisti di storie di progettualità creativa, per interpretare il tema della Giornata Universitaria a partire dalla loro concreta esperienza.

Parteciperanno Silvia Fasciano, studentessa e youtuber, Mattia Macellari, presidente Gruppo Giovani Imprenditori Assolombarda; Abdoulaye Mbodj, avvocato, Teresa Mezza, dottoranda di ricerca della facoltà di Medicina e Chirurgia, Tommaso Migliore, ceo & founder MDOTM Ltd; Annalisa Pellegrino, Associate Migration Policy Officer, International Organization for Migration (IOM),Lidya Simova, rappresentante del Parlamento bulgaro presso il Parlamento europeo.

L’artista Emilio Isgrò porterà la sua testimonianza con una videointervista.

Florian Boje, cofounder Studio Giò Forma, presenterà l’Installazione LOREM IPSUM ideata per l’Università Cattolica. Costruita attorno ad alcune parole suggerite da Emilio IsgròRoberto Cingolani, direttore scientifico dell’Istituto Italiano di Tecnologia, Aldo Grasso, e due giovani alumni dell’Ateneo, Margherita Casale André Ndereyimana, l’Installazione sarà visibile nel primo chiostro dell’Ateneo.

Per rilevare i contenuti digitali dell’installazione si dovrà scaricare l’App Experience Gate disponibile gratuitamente sugli store Apple e Google Play.

Il tema della Giornata dell’università è volutamente un po’ provocatorio» spiega il prorettore Antonella Sciarrone Alibrandi. «Oggi più che mai c’è bisogno che i giovani si sentano protagonisti e che vivano il presente coscienti del loro passato e dell’eredità ricevuta. Un’eredità che, reinterpretata, li porta ad entrare con il passo giusto nella realtà. L’impegno dell’Università consiste nel dare loro, più che un bagaglio di conoscenze specifiche, tutti gli strumenti necessari per muoversi in un mondo complesso e in continua trasformazione. Credo che i giovani abbiano bisogno soprattutto di sentire che ci si fida di loro; devono essere aiutati a guardare avanti».

Per registrarsi all’evento https://emea.hobsonsradius.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...